Primi hard disk Solid State Drive per Intel

CloudServer

Annunciati in agosto all’Idf, arrivano ora i primi modelli di dischi SSD progettati per notebook e pc desktop

Intel ha lanciato la propria prima gamma di hard disk di tipo Solid State Drive (Ssd) per macchine desktop e portatili. Le unità di storage con memoria flash comprendono un disco da 80 Gb in versioni da 1,8 e 2,5 pollici, denominati rispettivamente X18-M e X25-M. Il costruttore spera di aggiungere presto un modello da 160 Gb, in effetti previsto per la fine dell’anno.

Intel prevede di vendere i due modelli ai costruttori di pc per quantità massime da mille pezzi, al costo di 595 dollari per disco. È previsto che i primi modelli di hard disk Ssd saranno messi sul mercato nelle prossime settimane. Hp ha già previsto di includerli nei propri notebook a partire da ottobre.

Intel ha anche fornito un aggiornamento della linea di server Ssd annunciati in agosto all’Idf (Intel Developers Forum). I dischi X25-E estreme dovrebbero essere rilasciati ai produttori di sistemi entro i prossimi novanta giorni. Con una capacità da 32 Gb, il disco è destinato alle applicazioni di server ad alte prestazioni, che potranno così beneficiare della velocità dei tempi d’accesso propri della tecnologia Ssd. Il produttore di chip ha stimato che questi dischi siano nove volte più rapidi rispetto ai modelli magnetici, oltre a richiedere minori risorse di alimentazione e di spazio.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore