Primo semestre positivo per Datalogic

Aziende

Nei primi sei mesi ha registrato un incremento del 7% rispetto a quanto raccolto nel medesimo periodo del 2002.

Lettori di codice a barre a tecnologia laser e Ccd, nonché terminali portatili per la raccolta dati radio e batch: questa l’offerta di Datalogic, società con trent’anni di esperienza che vanta di essere il maggiore produttore europeo del settore e che nel primo semestre 2003 ha registrato una crescita del 7%, con un fatturato pari a 63,6 milioni di euro, contro i 59,2 dell’anno passato. Roberto Tunioli, amministratore delegato della società, ritiene che i risultati raggiunti confermano la capacità di Datalogic di mantenere tassi di crescita interessanti e afferma che nel secondo semestre si possa ottenere un margine operativo lordo decisamente superiore sia a quanto registrato nel 2002, sia rispetto ai piani di sviluppo presentati precedentemente. L’anno scorso il margine operativo lordo era stato di 8,311 milioni di euro, equivalenti al 13.9% dei ricavi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore