Prince sbatte le porte a iTunes, Pc e al Web fuori moda

AccessoriMarketingWorkspace

Il “luddismo” di Prince non è una novità in assoluto. In passato ha fatto causa a YouTube e eBay per violazione del copyright

Secondo Prince Internet è demodè. Non sembra molto in sintonia con le recenti statistiche sulla Rete, ma Prince ha decretato il tramonto del Web. “The Internet [is] completely over,” ha detto il cantante degli anni ’80 (lui sì forse un po’ fuori moda oggi?) Prince, parlando con un giornalista della versione U.K. del Mirror.

“Internet è come MTV,” ha poi aggiunto Prince nell’intervista. “Una volta MTV era sull’onda (hip) e improvvisamente passò di moda (outdated).”

Poiché Prince è stato un artista interessante e importante nella musica degli anni ’80, ci dispiace leggere uno sfogo così duro contro il Web, iTunes e Pc.

“Non vedo perché dovrei offrire la mia musica ad iTunes e compagnia – ha proseguito Prince – Non mi pagheranno in anticipo, e si infurieranno se non riusciranno ad ottenerla”.

Prince è famoso grazie a successi come “Purple Rain” e “Little Red Corvette“. Ora verrà ricordato come colui che disse che Internet era fuori moda. Ma per Prince non è una novità in assoluto: in passato ha già fatto causa a YouTube, eBay e The Pirate Bay per violazione del copyright. Recidivo, insomma: ma un conto è pretendere il legittimo rispetto delle normative del diritto d’autore, un altro conto è sparare a zero contro il Web.

Anche i computer vanno evitati. Il luddista Prince ritiene che riempiano solo la testa di inutili numeri: “They just fill your head with numbers and that can’t be good for you.” La nostalgia per gli anni ’80 non fa bene a tutti, forse.

Prince: Internet è fuori moda
Prince: Internet è fuori moda
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore