Privacy, Google batte il Dipartimento di Giustizia

Aziende

Vittoria parziale per il motore di ricerca: dovrà fornire solo 50 mila Url

Davanti al giudice, Google ottiene una parziale vittoria contro il Dipartimento di Giustizia Usa. Il governo aveva chiesto nilioni di Url, si dovrà invece accontentarsi solo di 50.000; le interrogazioni di ricerca si dovranno limitare a 5.000. Il giudice federale inoltre che il governo statunitense può soltanto ottenere una lista di Url dall’index di Google, ma non l’accesso alle interrogazioni così come sono immesse dagli utenti. Google considera comunque la sentenza una vittoria per la società e la privacy degli utenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore