Privacy, Google Street View restituisce i dati Wi-Fi spiati

Autorità e normativeMarketingSicurezzaSorveglianza

Google corre ai ripari nel caso dei dati Wi-Fi spiati per errore dalle macchine di Google Street View

Il Ceo di Google, Eric Schmidt, ha chiesto scusa per i dati rubati, inavvertitamente, da Google Street View. L’inquietante gaffe dei Wi-Fi (non protetti) inavvertitamente spiati dalle Google cars e archiviati violando le normative mondiali della Privacy, è ormai un caso internazionale.

Google avrebbe deciso di restituire i “dati rubati” alle authority europee. Lo riportano Reuters e il Financial Times.

L’americana Federal Trade Commission (Ftc) ha avviato un’indagine per fare luce sull’accaduto. Google ha promesso di cooperare con le autorità.

Utenti stanno facendo causa a Google in Washington D.C., California, Massachusetts e Oregon.

Leggi anche l’ANALISI: Uragano Privacy: il Grande Fratello ci osserva

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore