Privacy, MySpace guarda agli utenti scontenti di Facebook

Autorità e normativeMarketingSicurezzaSocial mediaSorveglianza
Facebook

Il 31 maggio si svolgerà il “Quit Facebook Day”. MySpace, che ha semplificato la configurazione privacy, potrebbe diventare il social network degli utenti scontenti di Facebook

Nell’ultimo biennio Facebook è cresciuto molto e ha superato MySpace. Ma il social network, acquisito anni fa Rupert Murdoch e che sta cercando di reinventare se stesso, vorrebbe cercare la rivincita.

L’occasione potrebbe essere la “rivolta” sulla privacy che sta montando. Inoltre Epic ha chiesto alla Federal Trade Commission (Ftc) Usa di mettere sotto la lente Facebook, in quanto la tutela della privacy è stata modificata senza tenere conto che oggi Facebook non è più tanto privato quanto era anni fa, e molti contenuti finiscono ormai sui motori di ricerca.

Il menu con 50 setting con più di 170 opzioni è davvero labirintico, per non parlare della complessità di una policy della privacy con 1200 parole in più rispetto alla Costituzione americana, come ha già osservato il New York Times.

In questo scenario non stupisce che il Co-presidente di MySpace, Mike Jones, voglia cogliere l’opportunità annunciando la sua “Nuova, semplificata configurazione privacy“. Poiché il 31 maggio si svolgerà il “Quit Facebook Day”, per chiudere le porte a Facebook, chissà che non abbiano voglia di leggere il setting privacy di MySpace e passare al social network ex numero uno.

Come default MySpace setterà “solo amici” per chi gà aveva configurato questa opzione. Se gli utenti vogliono, possono cambiare l’opzione con un click.

Facebook
Facebook
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore