Privacy, Twitter aggiunge la tecnologia Do Not Track

Autorità e normativeMarketingSicurezzaSocial mediaSorveglianza
Privacy online, Twitter adotta la tecnologia Do not track

La piattaforma Do Not track consente agli utenti di configurare le preferenze che impediscono ai siti dall’implementare opzioni di tracciamento. Twitter offre più privacy ai Follower

Twitter sta catalizzando l’attenzione dei gruppi pro privacy, dopo aver adottato il supporto al’opzione Do Not Track, usata sui browser. La funzionalità permette agli utenti di richiedere che nessuna informazione sulle abitudini di navigazione venga tenuta dai siti web. Anche il commissario Usa della Federal Trade Commission (FTC), Ed Felton, applaude alla mossa del micro-blogging da 140 caratteri. L’annuncio è stato dato con un Tweet dall’azienda: “La Federal Trade Commission’s CTO, Ed Felten, just mentioned Twitter now supports Do Not Track”.

La piattaforma Do Not track consente agli utenti di configurare le preferenze che impediscono ai siti dall’implementare opzioni di tracciamento. I siti che hanno optato per il programma privacy sono in grado di rilevare quando i browser, dotati di funzionalità “do not track”, accedono ai dati e prevengono l’acquisizione di dati personali.

Gli utenti che scelgono la tecnologia  “do not track”  su loro browser non possono però accedere a tutti i servizi di Teitter,  come la nuova funzionalità che raccomanda ‘suggerimanti su misura’. La mossa di Twitter è stata definita dall’Electronic Frontier Foundation (EFF)  ‘pioniera‘ in merito alla privacy degli utenti: “Twitter sta mostrando una modalità inventiva su come i siti web piuttosto che gli ‘inserzionisti comportamentali’ possono rispettare la tecnologia Do Not Track“. EFF spesa che altri siti con  widget embedded seguano l’esempio di Twitter.

Privacy online, Twitter adotta la tecnologia Do not track
Privacy online, Twitter adotta la tecnologia Do not track
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore