Pro e contro delle dimissioni di Carly Fiorina

Aziende
0 0 1 commento

Il giudizio di alcuni esperti e società di analisi sul divorzio del Ceo da Hp. Si profilano nuove prospettive nelle future strategie di Hewlett Packard?

Le dimissioni di Carly Fiorina, amministratore delegato di Hewlett-Packard, sono effettive fin da subito. Non sono state improvvise, poiché giravano voci da tempo su un imminente cambio al vertice di Hp, per altro smentite recentemente. Ora si scatenano i giudizi e le pagelle sull’attività di Ceo di Carly Fiorina, numero uno in Hp dal 1999 fino a ieri. Innanzitutto le motivazioni delle dimissioni: inizialmente si è parlato di divergenze tra l’amministratore delegato e il Cda, ma adesso si intensificano le indiscrezioni su malumori del board of directors riguardo all’unione del business delle stampanti con la divisione P c. Ma tuttora sono in diversi a puntare l’indice contro Carly Fiorina per le aspettative disattese dalla controversa fusione con Compaq, di cui l’ex Ceo fu regista. Adesso però si volta pagina. E tutte le società di analisi chiedono in coro un cambio di strategia. Merrill

Lynch ha aggiornato da neutral a Buy il giudizio ai titoli Hp. SG Cowen propone una ridiscussione in tema imaging, affinché Hewlett Packard proceda alla divisione del business delle stampanti per far volare il titolo. Bartlett & Co auspica un indirizzamento di strategia verso il software per la grafica e il mondo imaging. Altri chiedono a HP di puntare invece sulla divisione servizi, per rendere Hp vera rivale di Ibm. E proprio pensando alla competizione con Big Blue, protagonista nelle scorse settimane della cessione della divisione Pc ai cinesi di Lenovo, c’è chi spera in un abbandono definitivo da parte di Hp della divisione Pc. Tuttavia Hewlett Packard ha fatto sapere che al momento non ha in progetto alcun cambiamento di strategia e cercherà un sostituto per contribuire alla crescita in tandem sia del business dei computer che delle stampanti. Infine ecco le parole di Carly Fiorina, autentica signora del business: “HP è una grande società ed auguro a tutti i dipendenti molto successo per il futuro”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore