Problemi di batterie anche per Panasonic

LaptopMobility

L’azienda giapponese è stata costretta a ritirare centinaia di portatili dal
mercato nipponico

Dopo le batterie Sony, che hanno mandato letteralmente in fiamme alcuni notebook di Dell e Apple, anche Panasonic si ritrova a fronteggiare un’analoga emergenza relativa agli accumulatori agli ioni di litio. L’entità del problema è però più circoscritta e riguarda 6.000 notebook a marchio Panasonic venduti in Giappone nella primavera dello scorso anno. Il rischio di cortocircuito sarebbe imputabile a un difetto di costruzione. La casa giapponese ha specificato di non aver prodotto internamente le batterie ma di averle acquistate da un fornitore non meglio specificato (che comunque non è Sony). Questo ennesimo episodio dimostra che la competizione serrata, che porta alla continua riduzione dei prezzi, non giova alla qualità dei prodotti. Sony, dopo gli incidenti aveva dichiarato che intensificherà i controlli di qualità e sicurezza delle linee di prodotto incriminate. Speriamo che anche chi non ha ancora causato incidenti segua lo stesso esempio a scopo preventivo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore