Problemi di sicurezza per l’e-business inglese

CyberwarSicurezza

Chip e Pin di carte di credito a rischio di frodi sui circuiti inglesi. A causa delle minori vulnerabilità dei sistemi informatici, sempre più sicuri, si teme un aumento di raggiri

La brutta notizia, in un momento di ripresa per il commercio elettronico, arriva dalla Gran Bretagna: chip e Pin su carte di credito sono a rischio di frodi. CyberSource International, insieme a Retail Logic, ha lanciato un allarme: poiché i sistemi sono più sicuri e meno vulnerabili, il crimine online potrebbe cercare di attrarre la sua attenzione su frodi e raggiri, sempre più sofisticati . L’aumento esponenziale del phishing è solo uno degli ultimi esempi. Per esempio in Inghilterra è successo che il 6% dei commercianti abbia già rifiutato degli ordini online temendo dei tentativi di frode. I servizi di autenticazione dei pagamenti e l’uso commerciale di soluzioni screening anti frode stanno comunque diffondendosi, venendo in sostegno agli utenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore