Produttività migliorata con Sonic

CloudServer

La nuova famiglia Sonic ESB 7.0 migliora la produttività sull’intero ciclo di vita del progetto

La release Sonic Esb 7.0 include un nuovo ambiente di sviluppo basato su Eclipse che accelera in maniera significativa la modellazione, configurazione, test e implementazione di architetture Soa distribuite su larga scala. In aggiunta, Sonic Esb 7.0 introduce l’implementazione di standard Web Service avanzati per contesti “mission critical”. In caso di malfunzionamento, Sonic Esb 7.0 garantisce che le comunicazioni di tipo Web Service ripartano immediatamente. Inoltre, i processi distribuiti e l’architettura Dra (Dynamic routing architecture) di Sonic Esb ottimizzano le prestazioni e semplificano la manutenzione di Web service orchestrati su Lan e Wan.

In aggiunta, Sonic Esb 7.0 estende l’architettura Caa per ambienti ad elevato “throughput”. “Caa Fast-Forward” è una delle prime tecnologie a standard Jms che elimina i colli di bottiglia generati dalla scrittura su disco. Tutti i servizi Sonic Esb 7.0, inclusi i nuovi avanzati Web service, sono in grado di sfruttare al massimo questa potenzialità. Sonic Esb 7.0 sarà disponibile dal 1 maggio 2006. Ulteriori informazioni sul prodotto sono disponibili al sito www.sonicsoftware.com/products/esb7/

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore