Profondo rosso per Vodafone

E-commerceMarketing

Le imponenti perdite dellultimo esercizio conseguenza della faraonica campagna di acquisti degli ultimi anni. In Italia bene Omnitel-Vodafone, che prestò diventerà solamente Vodafone

Si chiuso allinsegna di una forte negativit lesercizio 2001/02 della societ inglese di telefonia mobile, che non sembra- almeno per il momento – avere tratto stimoli positivi dalla sponsorizzazione del team Ferrari nel Campionato del Mondo di Formula 1, avviata questanno attraverso la controllata italiana Omnitel-Vodafone. Le perdite della capogruppo hanno infatti toccato i 15,7 miliardi di sterline (24,65 miliardi di euro). Uno dei motivi principali del gravissimo bilancio in rosso (in Gran Bretagna stato considerato come uno dei peggiori risultati in assoluto in tutta la storia del mondo aziendale inglese) va senzaltro indicato nella costosissima campagna di acquisti (oltre 200 miliardi di dollari) che aveva caratterizzato lattivit del Gruppo nel corso degli ultimi anni. Ora per stata avviata una serie di interventi correttivi del pericoloso trend, tra cui uno dei pi significativi il recente carico di 9,2 miliardi di sterline, relativo ad attivit svalutate. A fronte della disastrosa situazione doltremanica, in Italia la controllata Omnitel-Vodafone fa invece registrare un dato positivo, in netta controtendenza rispetto alla capogruppo. Al 31 marzo, lesercizio 2001/02 si infatti chiuso con un utile netto di 1,62 miliardi di euro, in crescita del 21,5% rispetto al risultato del pari periodo dellesercizio precedente (1,33 miliardi). Per il futuro, si preannuncia un cambio di ragione sociale, in quanto dovrebbe scomparire la doppia ragione sociale Omnitel-Vodafone, a favore della seconda delle due. Anche il nostro Paese si uniformerebbe quindi a quanto gi accaduto in altri contesti nazionali e con altre ragioni sociali.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore