Con Project Wing Google volerà sulle ali dei droni

AziendeFormazioneManagementMarketing
Alibaba sfida Amazon Prime Air: il sito di e-commerce cinese testa consegna coi droni
3 0 Non ci sono commenti

Il laboratorio Google X – quello da cui sono usciti i prototipi di Google cars, le auto che si guidano da sé – avrebbe in cantiere un nuovo progetto: realizzare i droni di Google

Anche Google vuole sfidare Amazon, solcando i cieli con i suoi dron. Il laboratorio Google X – quello da cui sono usciti i prototipi di Google cars, le auto che si guidano da sé – avrebbe in cantiere un nuovo progetto: realizzare Project Wing per consegnare merci con i droni di Google.

I laboratori della divisione Google X sta sviluppando droni dedicata alla consegna merci. La sfida è diretta a Amazon Arir Prime, il servizio di consegna merci a domicilio via droni, che il colosso dell’e-commerce sarebbe in procinto di testare.

Google vuole sfidare Amazon Prime Air: droni in cantiere nei laboratori Google X
Google vuole sfidare Amazon Prime Aircon Project Wing: droni in cantiere nei laboratori Google X

Google avrebbe in cantiere degli speciali veivoli per la consegna a domicio. Project Wing sarà pronto in pochi anni.

La startup DroneDeploy crea software per gestire voli di droni per uso commerciale, e ci sono già business che pianificano l’utilizzo commerciale dei droni, sebbene su piccola scala rispetto al colosso del commercio elettronico Amazon. I droni oggi hanno un uso bellico: sono impiegati a scopi militari e di spionaggio, ma in realtà in futuro avranno un ruolo in agricoltura, nella sorveglianza degli oleodotti eccetera.

La Federal Aviation Administration (FAA) sta già esaminando la regolamentazione per le operazioni non militari dei droni autonomi. Le linee guida della FAA sono attese per il 2015. Dunque, in un futuro non troppo lontano.

Conoscete le potenzialità di droni e robot? Rispondete con un Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore