Psp Go fuori da Mediaworld? Ma Sony e Nintendo triplicano le vendite

AccessoriWorkspace

Le vendite di PlayStation Portable di Sony e Nintendo Wii sono moltiplicate per tre in Giappone. Invece è giallo sulla scelta di Mediaworld di non mettere a scaffale la nuova Psp Go

In Giappone, dopo il taglio dei prezzi della wii e il debutto della Psp Go, Sony e Nintendo triplicano le vendite: Nintendo ha tagliato del 20% il prezzo di listino della Wii, mentre Sony ha messo in saldo, con sconto del 15%, la sua Psp. Ma a contribuire a mettere le ali delle vendite di Sony, è stata anche l’edizione per Psp con “Gran Turismo“. Per Nintendo ha giocato un ruolo favorevole “Wii Fit Plus”, il seguito di Wii Fit in ambito fitness. SecondoAscii Media, Sony ha venduto circa 49.000 console Psp, contro le 15.000 vendute della settimana prima; le vendite di console Wii hanno conquistanto le 32.000 unità contro le precedenti 10.500 unità.

Ha invece fatto scalpore la decisione di Mediaworld di mettere al bando la nuovissima Psp Go: a dare la notizia è IlSole24Ore.com. Mediaworld sarebbe irritata per la possibilità della Psp Go di fare shopping di contenuti online.

Infatti, Sony ha promesso l’espansione del PlayStation Stor e con l’aggiunta d i più di 225 giochi, 2.300 film, 13.000 episodi di serie televisive per la PSP che gireranno anche sui modelli vecchi della PSP. Uno sgarbo per Mediaworld e Saturn?

Psp Go, svelata all’ultimo evento E3, è più compatta ma con il look della PlayStation portatile, e arriva in commercio al prezzo di 249 euro. E’ dotata di 16GB di memoria interna, Bluetooth e un design più tascabile. Altra novità è la scomparsa de l lettore UMD, a favore dell’arrivo del lettore M2 (Memory Stick Micro).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore