Ptc e Autodesk garantiscono interoperabilità

Aziende

L’accordo siglato tra le due società ha l’obiettivo di assicurare
interoperabilità tra sistemi, a vantaggio delle organizzazioni con ambienti
multi-Cad.

La crescente concorrenza a cui sono sottoposte le aziende manifatturiere, obbligate a lanciare nuovi prodotti in tempi sempre più rapidi, migliorando l’efficienza e riducendo i costi per l’utente finale, ha indotto molte organizzazioni ad adottare una strategia multi-Cad, non solo internamente ma anche verso partner e supply chain. Questa situazione, basata su ambienti eterogenei, spinge le aziende del settore a premere l’acceleratore sulla interoperabilità. L’accordo raggiunto tra Ptc e Autodesk, intende dare risposte a queste necessità, assicurando integrazioni out-of-the-box tra le proprie soluzioni, per far sì che le imprese possano lavorare in modo più efficiente ed essere più flessibili nella pianificazione delle strategie future. L’accordo prevede l’utilizzo del toolkit di sviluppo software RealDwg di Autodesk da parte di Ptc. Ptc potrà anche offrire soluzioni basate su tecnologia Dwg, in modo che le proprie applicazioni siano compatibili con i software Inventor 3D e AutoCad di Autodesk. ??I nostri clienti ? ha spiegato Robert Kross, vice presidente manufacturing solutions di Autodesk – utilizzano diversi prodotti per gestire il proprio workflow e la nostra priorità è offrire loro la flessibilità necessaria per operare al meglio??. ??Continuiamo a puntare la nostra attenzione sul superamento delle sfide di interoperabilità – ha dichiarato Stefano Rinaldi, country manager Sud Europa di Ptc – in modo da consentire ai nostri clienti di focalizzarsi sulle vere attività a valore aggiunto dello sviluppo prodotto?.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore