Punch! Home Design 3D Standard Edition

Management

Un Cad economico per progettare la propria casa con poca fatica e nei minimi
dettagli

Quando progettano la nostra casa, gli architetti usano strumenti professionali e costosi, che richiedono un lungo apprendistato. Anche i non addetti ai lavori possono però accedere a software decisamente più economici e semplici da usare, in modo da farsi preventivamente un’idea del risultato di una nuova disposizione di mobili o vagliare la praticità di un’ipotetica ristrutturazione. Home Design 3D è tra le applicazioni più complete di questo tipo, che soffrono spesso di limiti così evidenti da servire a mala pena per disegnare una pianta bidimensionale, risultando frustranti nel 3D. Il programma, già nell’edizione Standard che è la più economica, è capace di progettare una casa a più piani partendo dalle fondamenta e arrivando all’organizzazione del giardino esterno. Naturalmente non è necessario imbarcarsi in un progetto così complesso, e l’interfaccia consente di lavorare agevolmente con un solo piano, preoccupandosi esclusivamente di disporre i muri e arredare gli interni. Il programma è leggero e non richiede un hardware particolarmente aggiornato, a patto che la scheda grafica disponga di un minimo di 32 Mbyte. Dopo aver installato l’applicazione e le sue corpose librerie di template, arredi e materiali, ci troviamo di fronte a una pagina bianca su cui disegnare, misure alla mano, la piantina della nostra abitazione, o anche solo della stanza di cui vogliamo rinnovare gli arredi. La procedura è semplificata da consigli che appaiono in finestre di dialogo mentre si selezionano gli strumenti, ma mancano vere e proprie procedure guidate che avrebbero semplificato la vita ai neofiti. Di ogni elemento inserito nella piantina possiamo modificare le proprietà attraverso un pannello apposito che appare sulla destra dell’interfaccia, in un’area polifunzionale a schede. Da questa zona si accede anche alle librerie e a una serie di strumenti aggiuntivi, tra i quali procedure specifiche per la creazione di elementi complessi come l’intelaiatura dell’edificio, la topografia del terreno circostante, le recinzioni e i camini. Il progetto potrà essere visionato e modificato su più livelli: fondazioni, pavimento, impianto elettrico, idraulico, tetto, terrazzi, giardino e Hvac (riscaldamento, ventilazione e condizionamento d’aria). Per realizzare i vari ambienti ci si può servire di una libreria sufficientemente estesa di modelli pronti e di oltre un migliaio di elementi d’arredo, mobili e oggetti vari. In più il programma permette di esportare e importare progetti in formato Dxf o Dwg nelle versioni R12, R14, 2000 e 2004. Quanto alla visualizzazione 3d, non è molto intuitiva né particolarmente comoda per ?navigare? nel progetto, ma prendendo dimestichezza si riescono comunque a ottenere i risultati desiderati. Per vedere l’effetto finale delle proprie fatiche non manca un motore Ray-tracing con ombre e gestione realistica delle superfici. Non offre i risultati di strumenti più professionali né garantisce uno sfruttamento efficiente delle risorse del sistema, ma rende l’idea e aiuta a capire gli effetti dell’illuminazione nelle varie ore del giorno e della notte. Rispetto alle versioni professionali del pacchetto manca più che altro un Cad per creare i propri mobili, oggetti 3d, porte e altri elementi tridimensionali personalizzati. Quello che c’è è comunque molto di più di quanto offrano i concorrenti nella stessa fascia di prezzo.

Votazione: 92

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore