Qtrax, il P2P legale?

AccessoriWorkspace

Arriva una piattaforma per lo scambio gratuito di musica che si autofinanzia
con la vendita di pubblicità.

Il progetto Qtrax continua a far discutere. Sembra infetti difficile credere che, come dichiarano i suoi responsabili, ci sia alle spalle la convergenza di tutte le maggiori case discografiche, che si sarebbero arrese all’idea di distribuire musica gratis ripagandosi solo con la pubblicità. Secondo le dichiarazioni la piattaforma, che ha sicuramente incassato almeno l’accordo con EMI, dovrebbe poter disporre di 20 milioni di brani musicali. Il sistema dovrebbe partire in ottobre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore