Qualcomm si prepara all’era 5G

4gMobility
Qualcomm rinnova l'alleanza con Samsung nei Soc di nuova generazione
0 0 Non ci sono commenti

Al 4G/5G summit di Hong Kong, Qualcomm ha presentato un trio di processori Snapdragon 653, 626 e 427, insieme al modem X50 5G che permette di raggiungere una velocità massima di 5 Gbps

Qualcomm ha svelato tre nuovi SoC e un modem 5G, prima che le reti 5G rendano ubiqua la connettività, con velocità di trasmissione dati che raggiungono i 20Gbps in download. L’azienda di San Diego ha intanto varcato la frontiera della connessione mobile a 1 gigabit, grazie a una partnership a quattro, con Netgear, Ericsson e Telstar, in Australia. Il 5G risponde alle esigenze dell’era IoT e delle auto a guida autonoma, ma le reti 5G vogliono anche rendere mainstream lo streaming di contenuti in 4K e superiori.

Qualcomm si prepara all'era 5G
Qualcomm si prepara all’era 5G

Ma vediamo cosa ha presentato Qualcomm: al 4G/5G summit di Hong Kong, ha annunciato un trio di processori Snapdragon 653, 626 e 427, insieme al modem X50 5G che permette di raggiungere una velocità massima di 5 Gbps.

Snapdragon 653, come il precedente 652, incorpora una CPU con quattro ARM Cortex-A72 e quattro ARM Cortex-A53, affiancati dalla GPU Adreno 510: la frequenza del Cortex-A72 è passata da 1,8 a 1,95 GHz. Anche la RAM indirizzabile passa da 4 a 8 GB, rendendo il SoC ideale per smartphone di fascia medio-alta con 6 GB di RAM. Il modem X9 LTE supporta velocità massime in download/upload di 300/150 Mbps ed ottimizza la qualità della voce durante le chiamate LTE.

Snapdragon 626 è la versione Pro del 625: la CPU è costituita da otto core ARM Cortex-A53, ma la frequenza è incrementata da 2 a 2,2 GHz. Lo Snapdragon 426, update del 425, integra otto core ARM Cortex-A53 a 1,4 GHz. Anche questo SoC include il modem X9 LTE, al posto del precedente X6 LTE. I tre chip supportano la tecnologia di ricarica rapida Quick Charge 3.0 e configurazioni dual camera con sensori fino a 24 megapixel.

Infine, Qualcomm ha presentato il modem X50, il primo al mondo compatibile con le future reti 5G. Il modem supporterà inizialmente lo spettro delle onde nella banda dei 28 GHz, consentendo di sfiorare i 5 Gbps. Il modem X50, affiancato ad un chip Snapdragon con modem Gigabit LTE (ad esempio, X16 LTE), permette la doppia connettività. I prodotti con modem X50 integrato saranno commercializzati nel primo semestre 2018.

Le vendite di modem valgono 10.5 miliardi di dollari, in calo del 2% rispetto a un anno fa, secondo la società d’analisi Strategy Analytics. Il market share di Qualcomm è scesa dal 67% al 50%. Il fatturato dell’azienda è in flessione dell’8% quest’anno, secondo le stime di Bloomberg, rispetto al declino del 5% nel 2015.

WhitePaper – Sei interessato ad approfondire l’argomento? Scarica il Whitepaper: Siete in grado di garantire una mobile experience di qualità?

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore