Quando l’integrazione parte dal fornitore

Management

Kimble Italia, ha adottato la soluzione ?on demand? di Joinet per interagire
con interlocutori di filiera e clienti finali, ottimizzando flussi informativi e
procedure gestionali

Kimble Italia, società produtrice di prodotti in vetro borosilicato, conta 126 impiegati e nel 2005 ha registrato un fatturato di quasi 30 milioni di euro. La società si dedica alla produzione di tubo di vetro (per ampolle, siringhe e similia). Nella sede pisana sono presenti tre forni e sette linee di produzione dove vengono prodotti tubi di vetro a partire da un diametro di 6,85 mm. La supply chain di riferimento coinvolge i produttori di fiale e flaconi e le aziende farmaceutiche e di cosmesi.

?Un costo non indifferente per tutta la catena è rappresentato dai tempi di giacenza in magazzino dei prodotti che, considerando l’intera filiera, ammontano a circa 225 giorni – spiega Michele Schinella, direttore vendite di Kimble Italiana -. Le giacenze comportano costi di gestione e sono dovute a un inadeguato scambio di informazioni fra gli attori della filiera. Per questo abbiamo deciso di avviare un processo d’integrazione informatica, individuando uno strumento che ci permettesse di generare trasparenza informativa?.

La società si è quindi orientata verso la selezione di strumenti informativi, basati sul Web, che permettessero di supportare l’attività d’interscambio di ordini e conferme. ?Dopo aver valutato varie soluzioni ci siamo resi conto che MaNem, applicativo on demand di Joinet, rappresentava l’opzione ideale – dice Schinella -. Così siamo stati noi a proporre alle aziende clienti la condivisione del progetto sviluppato con MaNem?.

Particolarità inedita, per chi interpreta il ruolo di fornitore all’interno della filiera. In genere, il software di Joinet viene adottato dai main contractor per propagare gli ordini verso la catena dei fornitori. Le considerazioni che hanno portato Kimble Italia a scegliere la soluzione di Joinet sono sia di ordine tecnologico che funzionale. Decisivo è stato la capacità di superare il problema di differenti sistemi informativi.

La soluzione Web based di Joinet si interfaccia agevolmente con le principali piattaforme gestionali. Positiva anche la ricchezza funzionale di MaNem, infatti, oltre alla gestione in tempo reale degli ordini, l’applicativo fornisce funzioni strategiche come la gestione del forecast e di tutta la documentazione contabile e di trasporto.

?Sintetizzando i vantaggi che il software di Joinet porterà in azienda – conclude Michele Schinella – posso segnalare: la maggiore regolarità nella gestione degli ordini e una rapida capacità di risposta. Potremo anche beneficiare di una riduzione della documentazione cartacea e del contenimento degli errori. Infine, ora abbiamo le basi conoscitive per valutare la qualità del servizio, il rispetto dei tempi di consegna, e le performance aziendali?.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore