Quando l’Rfid sposa il Gps

CloudServer

Imation proporrà un nuovo strumento Rfid che grazie al supporto Gps
consentirà di conoscere l’esatta posizione delle informazioni all’interno del
data center

Imation lancerà ad aprile un prodotto, DataGuard rf Tape Tracking System, che consentirà di applicare etichette Rfid ad ogni supporto, per esempio le cassette magnetiche, usato per l’archiviazione delle informazioni nei data center. La soluzione di Imation ricorrerà anche al Gps, che permetterà di conoscere l’esatta posizione delle informazioni all’interno del data center. I tag che verranno usati per il DataGuard rf Tape Tracking System sono tutti passivi e il produttore assicura sulla sicurezza della soluzione. Ogni volta che sarà taggato un supporto, il dato verrà prima criptato e poi spedito a una workstation e solo ai lettori appositi sarà permesso recuperare le informazioni. Il sistema è completamente personalizzabile. Si possono per esempio settare degli alert ogni volta che vengono scansionati i supporti più importanti come quelli che contengono materiale amministrativo o legale. Oppure consentirà di ricostruire facilmente tutti gli ultimi movimenti dei supporti. Il kit che metterà a disposizione Imation (a partire da 40mila dollari) sarà comprensivo di 5 mila tag, uno o due dispositivi per scansionare gli oggetti, il software di gestione e un case per trasportare i supporti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore