Quant’è bello l’outsourcing delle risorse umane

Management

Secondo il Gruppo Byte l’outsourcing delle risorse umane cresce e diventa
sempre più ampio e così arrivano accenni d’interesse anche tra le Pmi con più di
100 addetti

Dopo le vicende che nel 2005 hanno portato Byte Software sotto il controllo di MCC Sofipa (Gruppo Capitalia), il Gruppo sta guardando al suo futuro rasserenata da migliori capacità d’investimento e di crescita. Byte fornisce alle imprese soluzioni tecnologiche e servizi a valore aggiunto di gestione aziendale nelle aree: risorse umane (HR), Extended Enterprise Systems, gestione dell’azionariato e della sicurezza.

Roberto Gamerro, nuovo direttore generale del Gruppo, sottolinea subito come l’area che cresce maggiormente sia legata alle risorse umane e in particolare ai servizi di outsourcing, con un aumento superiore al 5%. “E’ vero che le soluzioni di HR sono meno sotto i riflettori rispetto agli ERP – spiega -, ma la loro funzione è molto importante perché tocca il livello individuale e di relazione della società. Oggi, in quest’area, stiamo assistendo a una sempre maggiore richiesta di servizi. Le aziende non si accontentano più delle paghe e del cedolino, vogliono una gestione più completa che comprenda, oltre la parte amministrativa anche la gestione delle presenze, le trasferte e il budget per il personale. I prodotti e i servizi che noi di Byte offriamo si prestano una risposta personalizzata e completa a queste problematiche che interessano ogni tipologia di azienda “.

Byte, che può contare su 8 sedi, ha chiuso il 2005 con un fatturato di circa 54,5 milioni di Euro generato da oltre 1.500 clienti e realizzato mettendo a frutto moderne tecnologie di progettazione e sviluppo del software, caratterizzate dalla possibilità di operare in vari ambienti operativi e da un’ampia scalabilità funzionale. I sistemi per la gestione del personale sono oggi la punta di diamante della società, con un parco clienti di oltre 800 aziende di medie e grandi dimensioni (almeno 500 dipendenti), serviti con la suite eSipert. Ma il dato che salta agli occhi nella dinamica odierna riguarda il sempre maggior utilizzo del “full outsourcing”. Da questo contesto si capisce perché nel 2005 Byte abbia completato il controllo di HRO con la totale acquisizione, che evidenzia l’importanza di quest’azienda, specializzata proprio alla gestione in outsourcing del personale nell’area delle grandi aziende. .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore