Quarto trimestre 2003: forte crescita per il mercato mondiale del software di storage

Workspace

Le stime di IDC: il Worldwide Quarterly Storage Software Tracker.

Secondo lo studio di IDC, il mercato mondiale del software di storage ha registrato una crescita del 17,7% nel trimestre conclusivo del 2003, rispetto allo stesso periodo del 2002, totalizzando 1,78 miliardi di dollari in profitti: grazie, in particolare ad un rafforzamento dell’economia e al crescente bisogno di sistemi avanzati di storage da parte delle aziende. I risultati dell’anno intero hanno confermato il trend positivo cominciato nel terzo trimestre. A livello mondiale, i profitti del 2002, pari a 5,8 miliardi di dollari, sono aumentati dell’8%, ovvero 6,3 miliardi. Secondo IDC, tali cifre sono indicative, da una parte di un’accresciuta spesa da parte delle aziende, dall’altra dell’accresciuto bisogno di sistemi avanzati di protezione dei dati, in linea con l’aumento di virus e hacker. Inoltre, spiega Bill North di IDC, i dati elettronici vanno protetti da crash di sistema provocati da falle nei software o da interruzioni di corrente. Tutti segmenti del mercato hanno registrato una crescita a due cifre nel 4Q 2003: il segmento back-up e archiviazione dei dati è cresciuto del 17,6% anno su anno; quello del software di storage replication e di storage resource management sono cresciuti rispettivamente del 14,7% e 16,2% anno su anno. EMC, forte dell’acquisizione di Legato, è alla testa del mercato mondiale, grazie ad una crescita del 25,7%, con il 31,7% del mercato ( due punti in più rispetto al 4Q 2002). Segue Veritas, che mantiene la seconda posizione con il 21,9% di share e una crescita del 21,3%. Computer Associates cresce del 11,4%, e controlla il 9,8% del mercato. Quarta IBM, con l’8,3% di share. Hp, che ha segnato la crescita più consistente nel quarto trimestre 2003, pari al 28%, controlla il 7,9% del mercato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore