Quattro scenari nel futuro di Twitter

AziendeMercati e Finanza
Quattri scenari nel futuro di Twitter
0 7 Non ci sono commenti

L’avvenire di Twitter dipende solo da chi la acquisirà. Esaminiamo i quattro scenari prospettati sulla base dell’acquirente del sito di micro-blogging

Anche Walt Disney si mette in coda fra i pretendenti, insieme a Google e Salesforce.com. Ma il futuro di Twitter ha un’unica discriminante: l’avvenire del sito di micro-blogging dipende solo da chi l’acquisirà. Il servizio ha solo 10 anni di vita, ma ha tardato a raggiungere i traguardi prefissati in termini di audience e di inserzionisti pubblicitari, oltre ad essere ancora in rosso, mentre Facebook macina profitti da tempo. Hanno mostrato interesse per il sito: Salesforce.com, Walt Disney ed Alphabet, ma Twitter, il cui titolo ha guadagnato il 20% sulle ali delle speculazioni, pur essendo valutato circa 16 miliardi di dollari, vorrebbe raggiungere una valutazione da 30 miliardi di dollari, per non essere ceduto a una cifra inferiore a quella di LinkedIn, comprata da Microsoft per circa 26 miliardi. Esaminiamo allora gli scenari prospettati: tre, anzi, quattro.

1) Acquisita da Salesforce.com, Twitter potrebbe focalizzarsi sul customer service communications e scandagliare il suo database di tweets nell’ottica della business intelligence;

2) L’aspetto social e la dimensione news di Twitter hanno catalizzato invece l’attenzione di Google;

3) Disney, invece, potrebbe vedere l’acquisizione come un modo per espandere l’audience della programmazione sportiva ed intrattenimento, dopo che Twitter ha mostrato le sue potenzialità con Nielsen e con l’accordo con la lega del football americano (Nfl).

4) La sorpresa? Una fantasia: Facebook.

Quattri scenari nel futuro di Twitter
Quattri scenari nel futuro di Twitter

Esaminiamo ora le quattro ipotesi più nel dettaglio.

1) Salesforce.com, guidata dal CEO Marc Benioff, ha centrato la strategia sul cloud e sul software per il marketing; a differenza di Twitter, i suoi prodotti principali hanno un’utenza business, non consumer. Sotto l’ombrello di Salesforce.com, Twitter potrebbe diventare uno strumento di fascia corporate usata per rafforzare il sentiment analysis e nutrire relazioni coi clienti. Salesforce.com usa già la potenza di fuoco di Twitter per la nuova piattaforma di artificial intelligence (AI), Einstein. L’azienda del cloud computing guadagnerebbe il social graph e una migliore idea di come i social media si riferiscono ai clienti. Gli insights sulle conversazioni dei settori verticali aiuterebbero ad affrontare meglio la sfida digitale.

2) Google è la regina dell’advertising. Le pubblicità potrebbero essere vendute attraverso il paid search, YouTube, display e mobile su Twitter, permettendo al motore di ricerca di colmare le distanze coi social media. Ma dall’acquisizione potrebbe avvantaggiarsi il servizio di video, YouTube. Ma Alphabet, acquisendo Twitter, potrebbe finire nel mirino dell’Antitrust e dei regolatori, soprattutto in Europa.

3) Nessuno parla di Facebook. Ma il senso di Mark Zuckerberg per le mosse a sorpresa (l’acquisizione di Instagram alla vigilia dell’Ipo, e poi di Whatsapp) non va sottovalutato. Però, comprando Twitter, il numero uno dei social network potrebbe finire sulla graticola con i regolatori di mercato: notizia di oggi è che il Garante tedesco per la Privacy ha aperto un’istruttoria per vedere chiaro nell’apertura di Whatsapp alla condivisione dati con Facebook.

4) Il debutto di Twitter nel live streaming della National Football League (Nfl) deve aver acceso la fantasia di Walt Disney, il cui canale di sport si chiama ESPN. Inoltre l’acquisizione del micro-blogging aiuterebbe la media company a trovare la via della crescita nel Mobile. Le nuove piattaforme mobili rappresentano il futuro dei media, secondo BTIG. Però Walt Disney ricordi che l’acquisizione nel 2005 di MySpace da parte di News Corp di Rupert Murdoch finì in un disastro.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore