Rapporto Fieg: Boom dei lettori online

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Fieg: cresce la lettura dei giornali online

In un triennio i lettori sul Web sono cresciuti del 50%. I numeri della Fieg

Il giornalismo evolve come dimostra il Pulitzer assegnato a due media online. E a misura i cambiamenti nel settore dell’informazione è anche il Rapporto Fieg che registra un incremento del 50% dei lettori online nell’ultimo triennio. Il boom è dovuto alla crisi che morde e porta i lettori a cercare l’informazione sul Web, piuttosto che a pagamento. Nel 2011 il fatturato del mercato editoriale è calato del 2,2%, soprattutto a causa della flessione del 5,7% degli introiti pubblicitari, dopo che, nel triennio 2009-2011, si è assistito al crollo del 18% delle vendite dei mensili e del 7,6% dei settimanali.

Ma ad ampliare la platea dei lettori c’è Internet: “Tra il 2009 e il 2011 gli utenti attivi sul web in un giorno medio sono cresciuti di quasi 3 milioni, passando da 10,4 a 13,1 milioni con un aumento del 26%”.

Secondo Audiweb, le persone che si sono cnnesse per leggere o scaricare giornali e riviste, sono passate dal 44% del 2010 al 51% del 2011. Soltanto l’email e l’e-commerce superano la lettura dei giornali online. L’online va meglio della carta e le versioni online dei quotidiani godono di una reputazione senza eguali. L’informazione online deve imparare a cogliere le opportunità del Web.

Fieg: cresce la lettura dei giornali online
Fieg: cresce la lettura dei giornali online
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore