Red Hat Gfs è quasi uno standard

Aziende

Il File system Linux supportato anche da Oracle, Emc e Netapp

Red Hat ha reso noto che il suo Globa file system (Gfs), componente essenziale dell’offerta legata alla piattaforma open source pensata e sviluppata per il mondo business, è oggi supportato anche da Oracle, Emc e Netapp. In particolare Oracle ha reso compatibili con Gfs le sue soluzioni Rac, i cluster progettati per gestire grandi flussi di dati, mentre Emc lo adotta per i suoi Emc Clariion e Nas iScsi Celerra, soluzioni di storage distribuite e ad alta capacità. Mente Netapp ha deciso di supportare Gfs in relazione alle sue interfacce San. Red hat Gsf è oggi l’unico cluster file system presente sul mercato che vanta caratteristiche come la compatibilità nativa a 64 bit su Linux, compatibile con processori Amd64 e Intel Itanium. Gfs supporta fino a 300 nodi ed è integrato con Red Hat enterprise Linux.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore