Red Hat studia la strategia Jboss

Workspace

Due versioni del prodotto: una gratis senza supporto e una in abbonamento

Red Hat ha acquisito Jboss in aprile, e ora studia come applicare la doppia formula delle soluzioni Gnu/Linux anche ai prodotti Jboss. Red Hat potrebbe quindi svelare due versioni di Jboss: una gratis senza supporto; e una a pagamento con supporto. Red Hat vuole trarre profitto dall’acquisizione, dal momento che è sotto pressione a causa delle recenti mosse di Oracle (che offre assistenza legale e supporto ai clienti di Red Hat) e di Novell (che ha scelto di siglare un accordo storico, criticato in ambiente open source, con Microsoft).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore