Replica totale dei dati

CloudServer

Con ReplicatorX di Netapp disaster recovery per ogni ambiente

Fa un passo avanti la strategia di Network Appliance per offrire supporto alla gestione dei dati e dello storage in ambienti eterogenei. La società ha aggiornato e rimesso a nuovo la sua tecnologia di replica dei dati indirizzata ad ambienti misti di storage. Sono diverse le offerte basate sul software ReplicatorX, derivato dalla Data Protection Suite di Topio, società di recente acquisizione. I temi applicativi sono quelli del disaster recovery, della migrazione dei dati e della clonazione di ambienti già in produzione per la realizzazione di test e prototipi. L’uso di ReplicatorX è aperto, ma il ripristino dei dati dopo guasti o incidenti è l’obiettivo principale della nuova soluzione. Operando con sistemi Netapp e non , ReplicatorX consente di realizzare strutture di disaster recovery economicamente convenienti con una replica di blocchi di dati quasi sincrona a qualsiasi distanza. Il nuovo annuncio è stato accompagnato dal rilascio di nuove versioni del software Snapdrive per la gestione dei server di storage, e della Enterprise Edition di Virtual File Manage r. Snapdrive per Windows, che si aggiunge alla versione per Unix, presiede alle attività di thin provisioning e gestione degli snapshot. Ottimizzazione delle attività di migrazione dei dati e gestione in ambiente Solaris 10 le novità di Vfm.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore