Rete 4 salva? Bypassata la sentenza Ue sulla Legge Gasparri

Autorità e normativeNormativa

Un emendamento potrebbe aggirare la nota sentenza di Strasburgo che dava ragione all’emittente Europa 7 contro Rete 4. Sulle frequenze Tv è già scontro in Parlamento, tra maggioranza e opposizione

Il presidente della Camera, Gianfranco Fini ha dichiarato ammissibiile l’emendamento sul digitale terrestre. La saga della controversa Legge Gasparri, già bocciata dalla Ue e criticata più volte da Bruxelles , rinizia da qui.

Un emendamento potrebbe aggirare la nota sentenza di Strasburgo che aveva dato ragione all’emittente Europa 7: l’emendamento, scoperto dall’ex ministro Antonio Di Pietro, salva Rete 4, ma soprattutto bypassa la sentenza Ue sulla Legge Gasparri.

L’emendamento in esame modifica il sistema delle frequenze Tv, previsto dalla Legge Gasparri, stabilendo che chi ha il diritto di trasmettere continui l’attività “fino all’attuazione del piano di assegnazione delle frequenze Tv in tecnica digitale“.

La Corte di Giustizia Europea il 31 gennaio 2008 aveva sancito che il piano di assegnazione delle frequenze non rispetta la libera prestazione dei servizi e non segue criteri trasparenti. Alla Corte Europea si era appellata l’emittente Europa 7, che aveva vinto una gara pubblica (al contrario di Rete 4), ma non si era vista assegnare alcuna frequenza.

La legge Gasparri è stata più volte attaccata dal commissario Ue alla concorrenza Neelie Kroes, secondo la quale l’Italia rischia di esportare la scarsa concorrenza dall’analogico al Digitale Terrestre.

L’Italia il 19 luglio 2006 aveva ricevuto una lettera di messa in mora, e rischia di finire di fronte alla Corte di giustizia europea. Il passaggio al Digitale terrestre (Dtt) è previsto nel 2012.

Secondo il s ottosegretario alle Comunicazioni, Paolo Romani, l’emendamento è necessario per “evitare una procedura di infrazione Ue. Ma il salvataggio di Rete 4 sembra che sia un di più: qualcosa di troppo. La norma anzi aggirerebbe la sentenza Ue che obbliga a trasferire le frequenze

a Europa 7

. Sulle frequenze Tv già si preannuncia un duro scontro parlamentare tra maggioranza e opposizione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore