Rete di sicurezza

Management

I gruppi di continuità sono essenziali per garantire il funzionamento
dei server e degli apparati di rete locale e proteggono dalle
conseguenze delle sovratensioni anche le connessioni di rete e
telefoniche.

Senza arrivare al caso estremo del black-out, una momentanea mancanza di energia elettrica o uno sbalzo di tensione è sufficiente per mettere in crisi qualsiasi Pc, soprattutto se è un server di rete con dati importanti, che va tenuto sempre acceso. Il pericolo di perdita dei dati è serio soprattutto quando i dischi fissi adottano la tecnologia Raid, che si appoggia a un buffer di memoria prima di eseguire la scrittura dei file sul disco. L’intervento in caso di caduta di tensione è solo una delle protezioni offerte dal gruppo di continuità di ultima generazione. Dove la tensione di rete ha un valore troppo basso o soggetto a forte oscillazioni, scegliendo un Ups con funzione Avr (Automatic voltage regulation) si mitigano le sovra e sottotensioni eliminando le instabilità di funzionamento del Pc e delle periferiche. La soppressione dei disturbi elettrici è un’altra funzione che alcuni Ups garantiscono con la presenza di un filtro interno, mentre la protezione dalle scariche atmosferiche delle linee telefoniche e Lan è offerta dai modelli con soppressore di transitori integrato. Abbiamo esaminato gli Ups di costo inferiore a 300 euro, sufficienti per proteggere un singolo Pc con le sue periferiche.

L’articolo prosegue sul numero 213 di Pc Magazine

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore