Rete globale virtuale per Sgs

Aziende

Sgs affida a Vanco la progettazione, l’implementazione e la gestione di
una Wan "virtuale" che consente il collegamento, da un unico punto di contatto, delle 650 sedi oggi servite da 40 provider differenti

Sgs, leader nel settore della verifica, del test e della certificazione, rinnova completamente la propria architettura di rete, che vede oggi le 650 sedi distribuite in 94 paesi connesse con un sistema che coinvolge 40 differenti service provider, con il supporto di Vanco. Le due società hanno infatti firmato un contratto triennale, del valore di 18,5 milioni di dollari, per il design, l’implementazione e la gestione della rete geografica Wan globale di Sbs. La necessità di rivedere la propria architettura di rete, nasce anche dalla decisione di Sgs di centralizzare e standardizzare la propria infrastruttura applicativa con l’implementazione di applicazioni basate su tecnologia Oracle e la riduzione dei server di posta elettronica da 150 a due. Il Virtual Network Operator Vanco sarà il punto di riferimento unico per l’intera rete con la responsabilità dell’erogazione del servizio attraverso la soluzione più appropriata. La nuova rete disporrà di un core Mpls per collegare la maggior parte dei paesi interessati, dove la connettività locale sarà affidata principalmente a linee Ipsec e Dsl e l’accesso remoto utilizzerà una combinazione di linee dedicate e Dsl. La rete si basa su tre centri in co-location ad alta disponibilità situati a Singapore, nel New Jersey e a Londra. Per monitorare le performance delle nuove applicazioni implementate attraverso la rete, Vanco utilizzerà Lucent VitalAgents assicurando che gli application provider rispettino i parametri Sla concordati. “Fino a questo punto abbiamo lavorato con numerosi provider di infrastruttura differenti; di conseguenza ci ha attirato l’approccio Vno e la possibilità di aver a che fare con un singolo provider. Il modello di Vanco è oltretutto adatto a requisiti di connettività globale eterogenei e impegnativi come i nostri. Oggi disponiamo di un unico fornitore globale, di un unico punto di riferimento e di un unico Service Level Agreement. La rete dati diventerà veramente una risorsa strategica in grado di aggiungere valore al nostro business”, ha detto Stefan Schnydrig, Cio di Sgs.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore