Reti Ngn, Vodafone risponde a Telecom: Più che un condominio è un patchwork

MarketingNetworkReti e infrastrutture

Vodafone non crede che la proposta per una rete in fibra ottica per l’Italia sia assimilabile a un condominio. Piuttosto a un patchwork

Il botta e risposta tra Vodafone e Telecom Italia continua. Telecom Italia ha proposto un progetto di switch-off della rete in rame a Milano entro il 2015 in funzione dell’Expo 2015: è un passo avanti, ma non sufficiente. L’Ad di Vodafone Italia, Paolo Bertoluzzo, parlando a margine del Global Business Summit 2010, ha detto che solo dotare solo Milano della fibra ottica nel 2015 è un progetto troppo poco ambvizioso. Vodafone apre alla possibilità di lavorare insieme a Telecom per un’unica struttura in fibra ottica per l’intero paese.

Nei guorni scorsi Telecom ha detto di non essere disponibile a lavorare in condominio con gli operatori alternativi, con la stessa Vodafone (oltre a Fastweb e Wind); ma Bertoluzzo ha risposto che “questa cosa del condominio faccio veramente fatica a capirla, onestamente un modello di co-investimento nel quale ciascuno fa dei pezzi che poi si mettono assieme mi sembra piu’ un patchwork che un condominio”.

Leggi anche l’ANALISI: Operazione Fibra 2010: banda ultra larga per l’Italia

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore