RFID, bello ma costoso

Workspace

Sono tante le aziende favorevoli all’uso della tecnologia RFID, ma poche ancora quelle che la usano. I prezzi dunque non scendono ancora

MUMBAI (INDIA). Hanno raccolto notevoli consensi tutti i vendor di prodotti RFID, ma i loro prezzi non sono ancora così competitivi. Ciò dipende da un mercato ancora embrionale che stenta a spiccare il volo. Questa e’ in sostanza la posizione delle aziende indiane, anello forte della catena informatica e non dell’economia internazionale. Sono ancora troppo poche le aziende che hanno deciso di puntare su questa tecnologia, pur riconoscendone ampiamente i vantaggi. Da una recente indagine emerge, infatti, che circa il 30% degli intervistati ha implementato soluzioni RFID per le proprie strutture aziendali. Fra tutti coloro che non hanno risposto così, però, il 55% ha affermato che non può permettersi di sostenere i costi di questi gioielli tecnologici. Questa e’ la paradossale situazione di una tecnologia che può offrire grossi vantaggi in termini economici (e non solo) a tanti operatori, ma che necessita di un investimento iniziale non proprio economico. StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore