Rfid, la Ue apre la consultazione pubblica

MobilityNetworkWlan

La parola sulle tecnologie di identificazione a radiofrequenza passa agli
europei

In occasione del Cebit 2006, dove la tecnologia Rfid è stata tra i protagonisti della fiera tedesca, la Commissione europea aveva promesso che avrebbe avviato un’inchiesta pubblica per dare voce e risposte ai timori dei cittadini Ue relative all’uso della tecnologia Rfid. Ecco ora la Ue apre la consultazione pubblica online, su il sito Internet La vostra voce in Europa . La consultazione pubblica verterà sul modo in cui è in grado di contribuire a assicurare che l’uso crescente dei dispositivi Rfid si sviluppi con logiche e modalità più trasparenti e coerenti possibili. L’Rfid è destinato a sostituire i codici a barre e il 2006 è considerato l’anno di svolta sul mercato della tecnologia di identificazione a radiofrequenza. Con la seconda fase la Ue intenderà ?armonizzare sia le norme tecnologiche che l’assegnazione delle frequenze dello spettro radio, tutelando al tempo stesso il diritto alla privacy e alla sicurezza di tutti”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore