Ricerca automatica anti-spyware

Aziende

Con il nuovo sistema di Webroot Software un’ora di ricerca automatica degli spyware porta a risultati paragonabili a 80 ore di ricerca manuale

Webroot Software, azienda specializzata nella produzione di software per la tutela della privacy, la protezione e la sicurezza delle prestazioni, ha creato il primo sistema di ricerca automatica di spyware, realizzato per eliminare e

identificare spyware in ogni parte del Web. Chiamato “Phileas”, il sistema, identifica spyware, adware e altri tipi di software indesiderati, in maniera più veloce e completa rispetto agli attuali metodi di ricerca.

Il nuovo sistema rintraccia gli spyware inseriti all’interno di siti web,

prima che gli utenti possano inavvertitamente infettare i propri computer. Per analizzare continuamente il Web, il sistema utilizza “bot”, in grado di rintracciare gli spyware più avanzati e letali, e le loro sorgenti Html. I bot li identificano e li archiviano nel database di definizione degli spyware di Webroot, che raccoglie dati dal 2002. Aggiornamenti alle definizioni vengono poi sviluppati dal Webroot Threat Research Team e distribuiti agli utenti.

“Questa nuova tecnologia rappresenta un passaggio importante nella ricerca di spyware – ha dichiarato David Moll, Ceo di Webroot -. A differenza di altre tecniche di ricerca per la sicurezza che si affidano a ‘honey-pot’ o ad altri metodi passivi di raccolta dei dati legati alle minacce, questo sistema è realizzato per una ricerca attiva di spyware, e di ogni altra minaccia alla sicurezza”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore