Ricerca online, Yahoo! e Microsoft recuperano alle spese di Google

Workspace

comScore certifica la prima inversione di tendenza di Google negli Usa: Yahoo! e Microsoft possono tornare in gioco

Il 2009 potrebbe essere un anno davvero interessante nella ricerca online, dove finora il predominio di Google sembrava “soffocare” o “celare” le ambizioni degli altri motori di ricerca. comScore certifica che Yahoo! e Microsoft stanno recuperando terreno, alle spese di Google.

Infatti, a gennaio, Google rimane saldamente al comando della classifica dei motori di ricerca al 63%, ma è calato dello 0,5%. Nello stesso tempo, però,Yahoo! e Microsoft sono tornate in gioco: Yahoo! ha guadagnato mezzo punto percentuale portandosi al 21%; anche Microsoft ha guadagnato uno 0,2%, conquistando la quota di mercato dell’8,5%.

La ricerca di interrogazioni Usa è salita da 12,7 a 13,5 miliardi di query.

Per Yahoo!, che ha da poco trovato un nuovo Ceo, potrebbe essere la riscossa che cercava da tempo, per tornare a recuperare il terreno perso.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore