Ricoh, Sony e Samsung a ISE 2016

AziendeMercati e Finanza
Samsung vuole acquisire Magneti Marelli per 3 miliardi di dollari
0 2 Non ci sono commenti

Ad Amsterdam, a ISE 2016, sono sotto i riflettori Ricoh, con le novità in tema di visual communication, Sony con le nuove soluzioni AV e Samsung con il futuro di Digital Signage.

A ISE 2016, in corso ad Amsterdam, sono presenti anche Ricoh, con le novità in tema di  visual communication, Sony con le nuove soluzioni AV e Samsung con il futuro di Digital Signage. Vediamo ora nel dettaglio le novità presentate dai vendor alla Integrated Systems Europe (ISE 2016).

Ricoh ha presentato Connect & Collaborate, per offrire una collaborazione più veloce ed efficiente. L’offerta nell’ambito dei Communication Services prevede installazione, gestione e manutenzione delle tecnologie: “Oggi le persone si aspettano che le aziende mettano a loro disposizione dispositivi mobili e tecnologie innovative per lavorare in modo flessibile. – commenta Alberto Mariani, Director of IT Infrastructure Services di Ricoh Europe – Il nostro portfolio in continua espansione è stato sviluppato per rispondere alle aspettative della generazione dei native digitali“.
In ambito visual communication, l’azienda propone lavagne interattive, videoproiettori e sistemi per la videoconferenza.

Ricoh, Sony e Samsung a ISE 2016
Ricoh, Sony e Samsung a ISE 2016

In occasione dell’ISE 2016, Samsung svela una vasta gamma di soluzioni di digital signage, che, in linea con il claim “Taking Innovation to the Next Level”, si adattano a ogni ambiente professionale. In tema di visual display, Samsung propone video-wall, soluzioni di LED signage, tecnologia OLED e mirror display di ultima generazione. Samsung intende offrire contenuti immersivi e personalizzati in ogni ambiente, per fidelizzare il consumatore e guidarlo in un processo d’acquisto 2.0 per il l “negozio del futuro”: lo schermo a specchio Samsung ML55E e il display trasparente OLED TO55F possono essere usati sia a scopi promozionali che per messaggistica di benvenuto e da catalogo virtuale. Lo specchio può essere utilizzato per vedere digitalmente come apparirebbe un particolare prodotto, al fine di produrre decisioni di acquisto ancor più informatizzate.
I display OH55D per l’outdoor sono certificati IP56 per evitare danni causati da polvere e acqua e sono in grado di gestire situazioni climatiche estreme tra i -30° e 50° C.
I nuovi video wall UD55E per l’indoor retail, aziende e ambienti pubblici, coniugano la gestione del colore con i miglioramenti visivi delle soluzioni di digital signage di grande formato e un colore preciso e calibrato. I videowall UD55E sono dotati di porta display (DP) 1.2, per veicolare contenuti fino a risoluzioni UHD attraverso collegamenti daisy chain. I display UHF-E vantano cornice sottile, che, bordo su bordo, raggiunge 0.9 millimetri sul lato superiore sinistro e 0,5 millimetri sul lato inferiore destro.
Gli SMART LED display di Samsung hanno diodi di alto livello e modulabili con una serie di pixel pitch a partire dagli 1.5mm, e migliore contrasto. Essi includono anche soluzioni di gestione software e monitoraggio hardware da remoto realizzate da Samsung.

Con il tema “Beyond Definition”, Sony ha presentato le soluzioni corporate ed education AV. La nuova gamma di proiettori con sorgente di luce laser (Z-fosforo) di media luminosità, si adatta ad applicazioni tra cui education, corporate e grandi eventi, forte di due nuovi modelli da 5.000 e 6.000 lumen. I nuovi VPL-FWZ65 (6.000 lm WXGA) e VPL-FWZ60 (5.000 lm WXGA), basati su laser, portano il numero dei modelli a 9, con una luminosità che va da 2.000 lumen fino a 7.000 lumen. I ue nuovi proiettori a lampada, il VPL-FW65 (6.300 lm WXGA) e il VPL-FW60 (5.200 lm WXGA), sono dedicati alla proiezione con lampada. Tutti e 4 i nuovi modelli vantano tecnologia BrightEra, in grado di offrire colori naturali e vividi. Vision Presenter, per sale riunioni collaborative con interazione touch screen, trasferisce tutti i contenuti su un unico schermo, controllate con il solo tocco delle dita. Combinando la soluzione Vision Presenter con un display professionale BRAVIA da 75″, sovrimpressione Touch e una telecamera SRG-300SE, mentre il contenuto sorgente è controllato da un tablet Xperia, collaborare e coinvolgere contemporaneamente il pubblico sia in remoto che presente in sala, collaborare e coinvolgere contemporaneamente il pubblico sia in remoto che presente in sala, i relatori possono collaborare (e coinvolgere) con il pubblico sia in remoto che in sala.
Le novità in termini di proiezione laser 4K per applicazioni di visualizzazione e simulazione, spiccano il proiettore laser 4K SXRD VPL-GTZ270 e proiezione laser 4K UST VPL-GTZ1.
La nuova telecamera PTZ desktop SRG-120DS combina zoom ottico 12x di alta qualità con il sensore CMOS Exmor a elevata sensibilità, per assicurare immagini Full HD fluide e nitide. La telecamera desktop SRG-120DU, giunta alla seconda versione, offre funzionalità PTZ, consente lo streaming video HD tramite USB 3.0 o USB 2.0, ora anche con supporto per V4L2 (video per Linux). Il nuovo PCS-MCS1 di Sony non richiede alcun endpoint fisso per tenere riunioni e la gestione delle chiamate è molto intuitiva, senza necessità di configurazione o amministratore.
Infine i camcorder: PXW-FS5 è il camcorder 4K portatile, leggero e robusto, con flessibilità di funzionamento ed elevata mobilità; PXW-X70 è un camcorder XDCAM compatto con sensore CMOS Exmor R da 1″ e aggiornabile al 4K; HXR-NX100 è un camcorder NXCAM portatile e compatto con sensore CMOS Exmor R da 1″.
Il lettore indipendente 4K e HD PMW-PZ1 di Sony è un lettre versatile che permette agli utenti di riprodurre contenuti multimediali da ogni dispositivo tecnologico moderno, con supporto di tutti i codec, da HD a 4K, alla massima qualità disponibile, grazie a un’interfaccia USB 3 con frame rate fino a 60p.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore