RIM potrebbe tagliare 2 mila posti di lavoro

AziendeMarketing
Rim svela Blackberry 10 senza tastiera

Research In Motion (RIM) sta mettendo a punto una ristrutturazione globale che includerà fino a 2.000 licenziamenti

Anche il Blackberry, nella bufera per il calo di popolarità, taglia. Research In Motion (RIM) sta mettendo a punto una ristrutturazione globale che includerà fino a 2.000 licenziamenti. Lo riporta il canadese Globe e il Mail citando fonti riservate a Waterloo, nell’Ontario. RIM conta 16,500 impiegati su scala mondiale.

I tagli potranno affliggere tutti i dipartimenti, dalle posizioni senior alla divisione legale e risorse umane, finanza, vendite e marketing. La ristrutturazione potrebbe partire dal primo giugno, il giorno precedente all’annuncio della trimestrale.

Già nella conference call dello scorso marzo, il nuovo CEO Thorstein Heins aveva finalmente ammesso le gravi difficoltà in cui versa RIM. Il colosso del Blackberry, che scommette tutto sulla prossima piattaforma 10 per la criscossa, ha in realtà bisogno di radicali cambiamenti. RIM ha registrato un crollo dell’80% nelle vendite del BlackBerry nell’ultimo anno, mentre Apple e gli smartphone Android hanno visto le vendite crescere. Chi invece dà segni di risveglio è Windows Phone: Michel van der Bel, dirigente di Microsoft China, ha affermato che la quota di mercato della piattaforma mobile di Microsoft ha superato in Cina quella dell’iPhone di Apple, a soli 2 mesi dal debutto dei nuovi Nokia Lumia. A RIM potrebbero giungere indicazioni interessanti proprio dalla ristrutturazione di Nokia, chissà.

Rim svela Blackberry 10 senza tastiera
Rim svela Blackberry 10 senza tastiera
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore