Rim richiama mille Playbook

AziendeDispositivi mobiliMarketingMercati e FinanzaMobile OsMobilityWorkspace
mercato tablet Android

Il recall colpisce mille Playbook di Rim. Intanto il Ceo di Nvidia spiega i motivi delle lacune nella vendita dei tablet Honeycomb

Il richiamo mette in imbarazzo Rim, il produttore del Blackberry, costretto a richiamare mille Playbook per una falla nel sistema operativo Qnx. La vulnerabilità poneva problemi nella configurazione iniziale, il set-up. La mandata dei mille Playbook con la falla era stata venduta per errore agli uffici della catena Staple. Lo riporta Reuters citando Engadget. Rim scommette sui tablet PlayBook per riconquistare smalto, stretta nell’angolo dalla concorrenza di Android e Apple.

Intanto Nvidia illustra che cosa finora non è andato per il verso giusto con le vendite dei tablet Honeycomb. Il mancato boom è causato da 4 problemi. I 250 mila Motorola Xoom venduti in aprile non hanno infatto impressionato per i numeri (soprattutto se confrontati con un milione di iPad 2 consegnati nel primo week-end del debutto). Bisogna però aggiungere che Google prevede un esito diverso con il nuovo Android 3.1 su Xoom e gli altri tablet Honeycomb: l’aggiornamento del sistema operativo di Google per tablet cambia le carte in tavola.

Dopo aver reso più competitivo Android 3.1 Honeycomb, bisogna lavorare sugli altri fronti aperti. Il Ceo di Nvidia, Jen-Hsun Huang, ha detto che non è colpa dell’ecosistema Android o delle scarse apps ottimizzate per tablet (anche perché le apps sono in arrivo), ma i punti in sospeso sono quattro: “Un punto è il problema delle vendite. Un altro l’expertise al retail. Un altro problema è costituito dal marketing verso il consumer. Infine c’è il problema del prezzo“. Lavorando meglio su questi 4 punti, Android può colmare le lacune contro iPad.

Tablet Android
Tablet Android
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore