RIM riparte da Blackberry 10

AccessoriMarketingMobilityWorkspace
Rim svela Blackberry Z10 e Blackberry Q10

RIM svela Blackberry 10 (BB10). Blackberry Z10 è un modello con schermo da 4.2 pollici con alta risoluzione da 356 ppi. Tutte le novità in diretta

BB10 è qui:  il CEO di RIM (anzi il Ceo di Blackberry, visto che RIM cambia ufficialmente nome) Thorsten Heins presenta il BlackBerry 10 sui modelli BlackBerry Z10 e Q10. Gli utenti di BB10 sono iper-connessi e multitasking. Fra le novità di spicco: Blackberry Balance per separare l’utilizzo privato dall’uso professionale dello smartphone; su Android può girare software multitasking BB10 QNX. RIM ha trasformato il suo business, brand e la sua tecnologia Mobile. Blackberry 10 è stato completamente reimmaginato e reingegnerizzato per adattarsi a Blackberry full touch con un browser molto veloce, una fotocamera di alto livello e numerose apps. RIM, che conta 650 partner nel mondo, scommette anche su BB Hub, che integra le notifiche dei social network insieme a BBM e email, Flow e Peek. Blackberry 10 arriva con 70.000 apps in download da BlackBerry World, fra cui Skype, Amazon Kindle, What’s App, SAP e il gioco Angry Birds (Rovio); per il social non mancano Facebook, Twitter, Foursquare, Linkedin; fra i giochi spiccano EA, Gameloft, Disney, Sega; ci sono le media apps di WSJ, Bloomberg, NY Times, TuneIn; apps di banking, di viaggio, finanza, salute, PA.

Rim svela Blackberry Z10 e Blackberry Q10
Rim svela Blackberry Z10 e Blackberry Q10

Blackberry Z10 è un modello full touch con schermo da 4.2 pollici con alta risoluzione da 356 ppi più dei 326ppi del Retina Display dell’Iphone 5. Motorizzato con chip dual core TI OMAP 4470 da 1.5GHz, vanta 2GB di RAM, 16GB di storage, fotocamera sul retro da 8 megapixel (frontale da 2 megapixel) in grado di registrare video a 1080p; Slot per MicroSD, Capacità NFC (Near field communication) per applicazioni quali il portafoglio elettornico e lo scambio di file; porta MicroUSB e porta MicroHDMI.

Invece BlackBerry Q10 con tastiera QWERTY è l’evoluzione del Bold, con schermo da 3.1 pollici, ma più sottile, resistente e luminoso, con tastiera fisica e una cover glass-weave, superiore alla plastica. Il Q10 si presenta leggero e sottile e con una tastiera altamente fruibile. Ha un processore dual core da 1.5GHz, 2GB di RAM e 16GB di storage espandibile tramite microSD. Lo schermo da 3.1 pollici è un touchscreen super AMOLED con 330ppi e risoluzione pari a 720×720. Entrambi i modelli sono 4G con supporto a LTE. La fotocamera retro è da 8 megapixel, mentre quella frontale è da 2 megapixel.

La tastiera virtuale del Blackberry Z10 ha un’immissione di testo predittiva, molto efficace: la tastiera impara dalle vostre digitazioni.

BlackBerry Hub semplifica la messaggistica: permette di temere Facebook sott’occhio senza dovere l’app del social network.

BlackBerry Balance separa la vita professionale da quella privata, per eliminare la confusione odierna. Sarà l’ideale per i dipartimenti IT aziendali. E il Bbworld cambia, a seconda della vostra modalità di accesso: se entrate nell’app store come Professionista o in veste Privata.

BBM Video chat sfida Facetime e Gtalk: impressiona per la qualità e permette il  controllo da remoto o la visione dello schermo da un altro BB10. BlackBerry Remember consente di mantenere i contenuti insieme.

La fotocamera dei nuovi Blackberry è davvero evoluta. BlackBerry TimeShift consente di catturare un momento per spostare le foto o editarle. Blacberry 10 integra un editor di immagini nativo che aggiunge effetti o filtri con una gesture.

BlackBerry Storymaker è una funzionalità suggestiva, integrata, che permette di creare contenuti, scegliere immagini e video, ma anche consente di aggiungere musica, titoli, credit e date. BB mette tutto insieme in automatico, con transizioni ad effetto. Anche su iOS e Android esistono apps simili, ma su Blackberry 10 è tutto nativo.

L’era del BYOD (bring your own device), in cui non esiste più il cellulare aziendale ma le imprese permettono ai dipendenti di portare in ufficio il proprio smartphone preferito, e il fenomeno della consumerization dell’IT sono stati fatali per gli storici Blackberry, pionieri dell’email mobile. Ma RIM, dopo aver bruciato il 90% del proprio valore di capitalizzazione in Borsa, non si è persa d’animo: oggi rilancia Blackberry ripartendo da BB10 OS. E il mercato le dà fiducia, come dimostra l’andamento del titolo, al raddoppio negli ultimi sei mesi.

Gli sviluppatori di applicazioni Web stanno scommettendo su Blackberry 10: RIM ha riconquistato i vecchi, ma soprattutto ne ha attirati di nuovi, molto giovani, interessati ad una nuova piattaforma. Il porting di 15,000 apps è stato messo a punto solo in un week-end, tanto per dar conto dell’entusiasmo che RIM sta raccogliendo, dopo anni durissimi e difficili.

Un’ultima cosa? Alicia Keys è il nuovo direttore creativo di BlackBerry. I prezzi? Blackberry Z10 sarà disponibile con contratto triennale a 149 dollari. In USA a 199 dollari con contratto biennale. A 599 dollari senza contratto. In Uk a scaffale da domani, in Canada dal 5 febbraio. Il titolo di RIM è in calo del 6% dopo la presentazione.

blackberry-10_rim_2

Immagine 1 di 13

RIM svela Blackberry 10 (BB10)

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore