Rimangono in 10, Verizon inclusa, all’asta per Yahoo!

AcquisizioniAziende
Yahoo!, cessione in dirittura d'arrivo
1 1 Non ci sono commenti

In corsa per acquisire gli asset Internet core di Yahoo! rimangono in 10 società, fra cui la favorita Verizon

L’asta per Yahoo! si riduce a 10 contendenti. In corsa per acquisire gli asset Internet core di Yahoo! rimangono in 10 società, fra cui la favorita Verizon. Le attività del portale di Sunnyvale sono valutate fra 4 e 8 miliardi di dollari: le offerte sono, praticamente, tutte in contanti.

Rimangono in 10, Verizon inclusa, a corteggiare Yahoo!
Rimangono in 10, Verizon inclusa, a corteggiare Yahoo!

In questa lista rimangono grandi private equity come TPG Capital e società come Liberty Media. Il candidato in prima fila è Verizon, che l’anno scorso acquisì AOL per 4.4 miliardi di dollari. Suoi advisor sarebbero, secondo Reuters, tre banche d’investimento come Guggenheim Partners, LionTree ed Allen & Company.

Quella Yahoo, fondata nel 1995 dagli studenti di Stanford Jerry Yang e David Filo, fra poco non esisterà più. Entro giugno sembra che verrà chiusa la cessione delle attività online. A quel, punto dopo il dis-investimento del 35.5% in Yahoo Japan, all’azienda rimarrà solo la quota del 15% nel portale e-commerce cinese Alibaba.

Nll’ultima trimestrale, il fatturato è calato dell’11.3% a 1.09 miliardi di dollari. Negli USA il portale di Sunnivale guidato dal Ceo Marissa Mayer è tuttora la terza piattaforma più visitata, forte di 204 milioni di utenti a febbraio, secondo Comscore. Ma Google e Facebook, insieme, detengono il 64% del fatturato derivante dall’advertising digitale (fonte: eMarketer).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore