Riproduzione e vendita di CD E DVD

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

L’attivita’ investigativa ha consentito il sequestro di circa 80.000 supporti fra CD e DVD, 120 masterizzatori; 60.000 locandine, titoli e assegni per un valore di circa 30.000 euro.

Aversa – La Guardia di Finanza di Aversa ha arrestato 14 persone e ne ha denunciate altre 50 a conclusione di un’indagine, diretta dalla Dr.ssa Antonella Cantiello della Procura della Repubblica di S.Maria C.V., durata nove mesi e che ha consentito di individuare un’associazione a delinquere dedita alla riproduzione e successiva vendita di CD musicali e film in DVD contraffatti. Le indagini sono scaturite da uno dei tanti sequestri di supporti audio-video effettuati dai Baschi Verdi di Teverola (CE) ad una bancarella clandestina sul litorale domitio. I successivi approfondimenti hanno consentito di individuare un’organizzazione divisa in tre tronconi, ognuno dei quali gestito da un diverso nucleo familiare, che nelle province di Caserta e Napoli acquistavano supporti video ed audio vergini, vi duplicavano i brani musicalii e i film ancora nelle sale cinematografiche di prima visione, stampavano le locandine, procedevano al confezionamento e distribuivano il prodotto al pubblico ad un prezzo compreso tra 6 e 8 euro. Lo rende noto un comunicato a cura di F.P.M.- Federazione contro la pirateria musicale: sono risultati coinvolti negli illeciti anche esercenti regolari attivita’ commerciali di vendita e noleggio di supporti audio e video, che parallelamente gestivano anche l’attivita’ di vendita di CD e DVD contraffatti. L’attivita’ investigativa ha consentito il sequestro di circa 80.000 supporti fra CD e DVD, 120 masterizzatori; 60.000 locandine, titoli e assegni per un valore di circa 30.000 euro. StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore