Risorge il Trojan delle copie pirata su Mac Os X: contro Photoshop

CyberwarSicurezza

Prima erano nel mirino del malware le copie pirata di Apple iWork, ora quelle non originali di Adobe Photoshop su Mac Os X

Gli utenti di copie pirata di Mac Os X o software non originale per Mac Os X, sono diventati preda di un altro attacco: dopo quello che aveva messo nel mirino le copie pirata di Apple iWork , ora arriva il Trojan contro Adobe Photoshop.

Il Trojan ora risulta embedded nelle versioni piratate(copie non originali) di Photoshop: il malware non sfrutta falle del sistema operativo, bensì fa leva sul social engineering.

Il trojan si distingue come parte del pacchetto installer dell’applicazione. Una volta installato su un sistema, il malware lancia un programma “back door” che permetto un attacco da remoto, per accedere a un sistema. A lanciare il nuovo allarme è McAfee .

Symantec avverte della pericolosità di questo Trojan, perché in epoca di recessione, gli utenti possono essere tentati a non acquistare software originali, ma a scaricare illegalmente copie pirata. A proprio rischio e pericolo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore