Ristrutturazione in AT&T

Aziende

I tagli dei posti sono numericamente consistenti: 20% dell’attuale forza lavoro

AT&T ha ufficializzato una pesante ristrutturazione che taglierà entro l’anno 7.000 posti di lavoro pari al 20% del suo organico. La ristrutturazione della compagnia telefonica segue la scelta di rinunciare alla vendita di servizi telefonici ai privati e peserà per 1,1 miliardi di dollari in liquidazioni sul terzo trimestre fiscale del 2004. Il valore degli asset di AT&T verrà ridotto di circa 11,4 miliardi di dollari. Per effettuare ulteriori risparmi vengono inoltre studiate alternative a Windows, da Linux a MacOs.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore