Riverbed rilancia sull’ottimizzazione delle Wan

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Nuove appliance Steelhead e Rios 3

Riverbed ha aggiornato il sistema operativo Rios delle sue appliance e ha presentato nuovi modelli di macchine della linea Steelhead. Il primo (6020) di essi supporta una larghezza di banda su Wan di 310 Mbps, con 40 mila collegamenti concorrenti in Tcp e una capacità di disco di 3,2 Tb. Il modello 5520 arriva fino a 155 Mbps, 15 connessioni concorrenti e 1,5 Tb di disco.

Rios 3.0 migliora notevolmente le prestazioni Nfs (file sharing in ambiente Unix) e in protocollo Cifs (tipicamente usato in ambienti collaboratovi come Visio o Solidworks). I parametri di QoS per il video e il Voip possono essere settati nelle appliance Steelhead invece che nei router.

Riverbed ha applicato miglioramenti alla console di gestione centrale (Cmc) e alla trasparenza dei dispositivi Steelhead, consentendo così agli amministratori di rete di gestire e riparare meglio i propri impianti. I miglioramenti nella trasparenza su tutta la linea comprendono il supporto per il NetFlow Collector, che permette l’esportazione in tempo reale dei dati di traffico verso dispositivi NetFlow di terze parti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore