Robbie Bach e J Allard lasciano Microsoft

AziendeManagementMarketingNomine

La divisione Entertainment & Devices ha messo a segno 1,67 miliardi di dollari di vendite nel primo trimestre 2010. Ma è l’ora della ristrutturazione

Confermate la ristrutturazione della divisione di Windows Phone e Xbox e due partenze: Robbie Bach e J Allard, padre di Xbox, lasciano Microsoft. Alla base di questi storici addii sono dissapori con il Ceo Steve Ballmer, dopo l’improvvisa cancellazione di Microsoft Courier e soprattutto di Hp Slate (che sta per essere riprogettato senza Windows 7, ma con WebOs, frutto dell’acquisizione di Palm da parte di Hp).

La divisione Entertainment & Devices ha messo a segno 1,67 miliardi di dollari di vendite nel primo trimestre 2010. Ma Nintendo è ancora prima al comando. Robbie Bach, da 22 anni nell’azienda, a capo del settore intrattenimento e apparecchi tecnologici della società dal 2005.

E soprattutto Microsoft teme l‘effetto iPad (che costringe Microsoft a rincorrere Apple sul terreno dei Tablet). E anche il “fenomeno Android”, che ha superato Windows Mobile e incalza perfino iPhone. Per Microsoft tre concorrenti da battere (Nintendo nei videogame, Google e Apple nel mercato smartphone) sono forse troppi: è l’ora di voltare pagina. E si riparte da una ristrutturazione con addii Vip.

Dì la tua nel Blog Vista dall’alto: Microsoft ha bisogno di un booklet

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore