Rsa: ancora poca sicurezza nelle reti wireless

MobilityNetworkWlan

L’indagine condotta da Rsa Security in alcune tra le maggiori città europee, conferma la mancanza di sicurezza nelle reti aziendali senza cavi.

La strada è ancora lunga, conferma Rsa Security, che ha condotto una indagine in quattro importanti città europee per verificare la sicurezza all’interno delle reti wireless. I primi risultati in proposito erano già arrivati qualche mese fa, ma ora il rapporto è giunto alle conclusioni, e il quadro non è confortante. Milano fa la sua bella figura con un elevato standard tecnologico, ma indossa la maglia nera in quanto a sicurezza. Londra, invece, è la città che ha rivelato gli standard di sicurezza migliori. Nel dettaglio, l’indagine ha evidenziato che circa il 30% delle aziende coinvolte, con sede a Londra, Milano, Parigi e Francoforte sono ancora molto indietro in quanto a sicurezza delle reti wireless, e il 38% ha dichiarato che non ha preso alcun provvedimento, nemmeno un sistema di protezione crittografico. A Milano, per esempio, il 72% dei punti di accesso non ha alcuna protezione crittografica. E Londra e Parigi, le migliori, hanno percentuali intorno al 30%. Questo, nonostante la diffusione delle reti wireless si stia diffondendo molto velocemente e ciò comporti seri problemi di sicurezza. Secondo Rsa, con le reti wireless installate con parametri di default, qualsiasi hacker può individuare l’azienda e provocare danni. La metà degli intervistati milanesi ha dichiarato di avere impostazioni di default, mentre a Londra la percentuale scende al 25%. Parigi e Francoforte si attestano in una zona intermedia con, rispettivamente, il 39% e il 33%. Come dicevamo all’inizio, dati alquanto sconfortanti?

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore