RSA Security acquisisce Cyota

Aziende

Colpo grosso di RSA che si aggiudica una società che conta tra i propri clienti migliaia di istituzioni finanziarie di tutto il mondo

Il valore della transazione è di circa 145 milioni di dollari e l’accordo dovrebbe essere formalizzato entro 30 giorni. RSA Security si aspetta che l’acquisizione porti tra i 22 e i 25 milioni di dollari di fatturato aggiuntivo nell’esercizio 2006, con benefici sugli utili attesi nella seconda metà del 2006. Con questa acquisizione, RSA Security amplia e rafforza la propria posizione di leadership nel settore dell’autenticazione sicura degli utenti per l’accesso ad applicazioni, sistemi, risorse, in particolare, nel mondo delle transazioni online . C on l’acquisizione di Cyota, RSA Security potrà completare la propria offerta in modo da poter autenticare e proteggere tutte le componenti coinvolte nell’online banking e nell’e-commerce: consumatore, fornitore e transazione. Oltre a consentire a RSA Security di ampliare la propria offerta in materia di autenticazione, Cyota porta in dote nuove opportunità di business, derivate dall’aggiunta al portafoglio prodotti di RSA di proposte quali un servizio anti-phishing attivo 24×7 e un servizio per accrescere la protezione delle transazioni online con l’impiego di carte di credito. RSA Security ha annunciato anche una riorganizzazione delle proprie risorse di progettazione in quattro sedi in diverse parti del mondo: tutti i progettisti attualmente basati nelle sedi di Vancouver, San Mateo (California) e New York, saranno riallocati a Bedford (Massachusetts), in India e a Brisbane (Australia). A questi tre, si aggiungerà il centro di ricerca e sviluppo ereditato da Cyota, che si trova a Herzelia, in Israele. La transizione avverrà gradualmente, con completamento previsto a fine 2006.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore