Rupert Murdoch sfiderà Amazon Kindle con news a pagamento

Aziende

Murdoch pensa di scendere in campo nel mercato degli e-reader. I contenuti editoriali del Wall Street Journal e del New York Post, insieme a quelli delle divisioni cinematografica e Tv di Fox Media, saranno a pagamento, forse acquistabili tramite un e-reader targato News Corp

Tutto l’impero dei media, news, cinematografia e Tv di Rupert Murdoch p otrebbe confluire su un anti Kindle DX , targato News Corp., con contenuti editoriali non più gratuiti bensì a pagamento. Lo riporta il New York Post. La risposta di Murdoch alla crisi della stampa (figlia della recessione, piuttosto che di Internet) è la svolta a pagamento.

I contenuti editoriali del Wall Street Journa l e del New York Post, insieme a quelli delle divisioni cinematografica e Tv di Fox Media e Sky, saranno a pagamento, acquistabili tramite un e-reader proprietario, che andrà a sfidare Amazon Kindle, Sony reader eccetera.

E’ di poche settimane fa il requiem dei giornali online gratuiti , recitato dallo stesso Murdoch.

L’era del tutto gratis sta (di nuovo) per volgere al termine ? A poco più di un anno emezzo dall’annun cio del Wall Street Journal gratuito , sostenuto dalle inserzioni pubblicitarie come il rivale New York Times, Rupert Murdoch (che acquisì il WSJ per 5 miliardi di dollari) ha decretato il requiem dei giornali online gratuiti: secondo Murdoch, la stampa può sopravvivere solo facendo pagare le news online. Murdoch all’epoca sostenne di preferire 10-15 milioni di utenti a un milione di abbonati. Invece, dietrofront: Le parole di Murdoch sulla fine delle news online gratuite risuona mentre il New York Times minaccia di chiudere i battenti al Boston Globe.

Solo nel primo semestre in Usa ha registrato un calo del 7% (fonte: Audit Bureau of Circulations), contro la flessione del 3,6% di un anno fa. Al contrario, le news online sono in grande spolvero: 73 milioni di visitatori al mes e nel primo trimestre 2009 (fonte:Nielsen Online e Newspapers Association of America).

In questi ultimi mesi la stampa vive una delle stagioni più travagliate e critiche della sua storia (solo poche settimane fa il Seattle P-I , un giornale con oltre un secolo di storia, ha dato l’addio alla carta per migrare online). E’ di pochi giorni fa la notizia secondo cui il Boston Globe, acquisito dal New York Times per 1,1 miliardi di dollari nel 1993, potrebbe chiudere. Il San Francisco Chronicle è a rischio, d opo l’addio alla carta dello storico Christian Science Monitor .

In questo panorama di profonda crisi per la stampa, la sfida degli e-book reader torna d’attualità. Amazon e Sony si stanno sfidando da un anno a colpi di e-reader, inseguiti da Polymer Vision e Plastic Logic . Kindle oggi detiene il 10% delle vendite di Amazon (fonte: Amazon), ma presto potrebbe scendere in campo anche Murdoch.

Leggi: Un super Kindle per i giornali

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore