Safe Harbour 2, il nuovo patto di Unione europea e USA sul trasferimento dati

Autorità e normativeNormativa
Safe Harbour 2, il nuovo patto di Unione europea e USA sul trasferimento dati
0 8 Non ci sono commenti

Il nuovo accordo tra Bruxelles e Washington sul trasferimento dati, sostituisce il precedente patto, noto come Safe Harbour

Unione europea (UE) e USA hanno raggiunto un nuovo accordo sul trasferimento dati. Scaduti i tempi, arriva Safe Harbour 2, il nuovo patto che eviterà un restringimento del data transfers attraverso l’Atlantico. Lo riporta Reuters.

Safe Harbour 2, il nuovo patto di Unione europea e USA sul trasferimento dati
Safe Harbour 2, il nuovo patto di Unione europea e USA sul trasferimento dati

Il precedente accordo era naufragato nel caso NSA, travolto dalla sorveglianza di massa dei metadati, ma da allora il clima è cambiato. Il vice presidente della Commissione Europea, Andrus Ansip, ha annunciato l’intesa: “Abbiamo sottoscritto un accordo molto importante sullo scambio aperto di dati con i nostri partner Usa, un nuovo sistema con i pesi e contrappesi opportuni“, ha dichiarato Ansip, “è la prima volta che vengono messi nero su bianco i dettagli e i limiti dei programmi di sorveglianza“.

Le autorità statunitensi “ci hanno assicurato di non aver spiato i cittadini europei in maniera indiscrimanata“.

Il nuovo accordo tra Bruxelles e Washington sul trasferimento dati, sostituisce il precedente patto, noto come Safe Harbour.

I Garanti privacy chiedevano da tempo un quadro legislativo internazionale per tutelare i dati dei cittadini europei.

Il precedente accordo Safe Harbour è durato 15 anni, regolando 4 mila aziende che operano sul Web. Ma il Safe Harbor è risultato inadeguato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore