Safer Internet Day, tre quarti dei minori è solo su Internet

Workspace

Il 75 percento dei teenager online naviga in solitudine e viene contattato da sconosciuti. I dati della ricerca di Microsoft, Microsoft

Da un’indagine di Microsoft (condotta in 11 paesi europei) per Safer Internet Day emerge che genitori e figli non sono consapevoli dei rischi online.

Il 75 percento dei teenager online naviga in solitudine e viene contattato da sconosciuti. Ecco i dati sconfortanti della ricerca di Microsoft: il 79% dei giovani europei ha una propria pagina su un social network; il 43% non ha paura a inviare e condividere informazioni personali attraverso Facebook e social media (online vengono forniti dati e informazioni sensibili in sicurezza, o meglio senza consapevolezza dei rischi).

Veniamo alla situazione italiana . In Italia il 26% dei ragazzi mette in networking indirizzo di casa, il 56% cita il nome della propria scuola, il 76% si scambia foto e video anche di amici e i l 59% l’indirizzo di posta elettronica o di instant messaging.

Quasi due terzi dei teenager europei (il 63%, mentre in Italia la percentuale è anche più alta: 73%) ha ricevuto contattati online da sconosciuti, e la quasi la metà dei ragazzi (il 46%)risponde per curiosità.

In questo quadro spicca la serenità espressa dal 59% dei genitori di cui il 40% non adotta strumenti di parental contro l sulla navigazione.

Visto dai teenager la percentuale dei genitori-assenti cresc e: il 66% degli adulti non fa nulla per mettere paletti o monitorare l’uso di Internet (il 55% in Italia).

Il 77% dei genitori in Italia crede di avere una conoscenza discreta o molto approfondita di computer e Web sebbene. Ma forse sono più lungimiranti i figli che credono nel 56% dei casi di avere madri e padri telematicamentealfabetizzati. Il Cultural Divide c’è, anche se a volte non si vede.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore